Se Ami Un Gatto…

Mooncat copy 2 copy.jpg

If you love a Cat 
He will love you forever
Give him the sureness
of your love
and he’ll give you the sureness
of his love
He will never betray you
If you will never betray a Cat
He will always comfort you
When you are in sorrow
He’ll be your mate
When you’re forsaken
When you hurt in loneliness
He’ll make you laugh
Whenever you are down
Whenever you are bored
He will tease you
He will bother you
He won’t let you alone
‘Till he sees you happy again
Whenever you are busy
He will give you warmth
Whenever you are cold
If you are in a silent room
he will jump on your lap
He will lick over your wounds
When nobody shows up
And when you are sore
If no one raps at the door
He will purr for you
But if you disappoint a Cat
And you turn bad on him
He will run away from you  forever
Till to the top of the Moon.

Ennio Romano Forina

 

Se ami un gatto,
Lui ti amerà per sempre
Dagli la sicurezza del tuo amore
e lui ti darà la sicurezza del suo amore
Lui non ti tradirà mai
Se tu non tradirai mai un gatto
Ti darà sempre conforto.

Quando stai soffrendo

Sarà il tuo compagno

Quando sei solo e ferito

Ti farà ridere

Ogni volta che sei giù

Ogni volta che sei desolato

Ogni volta che sei stanco

Ti stuzzicherà

Ti darà fastidio

Per ritornare alla vita.

Ogni volta che sei indaffarato

Ogni volta che avrai freddo

Ti darà il suo calore

E se sei in una stanza silenziosa

Ti salterà in braccio

E leccherà le tue ferite

Quando nessuno si fa vedere

Quando sei dolente

E se nessuno bussa alla porta

Farà le fusa per te.

Ma se tu deludi un gatto

e lo tratti male

Lui fuggirà lontano da te

per sempre

Fino in cima alla Luna.

Ennio Romano Forina

…Vale per i gatti e per chi ha l’anima dei gatti…

Pepite d’Amore

Ho scavato nelle miniere della vita

e nei fiumi che scorrono da tutti i cuori

e sopra i picchi delle montagne sognanti,

cercando qualche vera pepita d’amore,

solo per regalarle a chiunque.

Dentro ed oltre i nascosti paesaggi,

o cercando nei passi segreti,

attraverso le nebbiose montagne dei rimpianti,

vagando nelle vuote, affollate strade

e in ogni scenario dell’immaginazione.

Le ho cercato nel sole splendente,

o sotto la pioggia incessante,

in tutti i ventosi e morti giorni d’inverno,

le ho cercate quando la tempesta colpiva

o attraversando i deserti degli affetti,

le ho cercate a lungo, intorno e invano,

fin quando ho capito che nessuna pepita d’amore

era realmente dove io l’avevo cercata,

perché esse erano davvero tutte nel mio cuore.

E ora so, che tutte le pepite d’amore

che ho dato via, tutte, una ad una,

anche se nessuna era mai rimasta per me,

continuano sempre a splendere nel mio cuore,

mentre se le avessi tenute solo per me

peserebbero molto sulla mia anima

così come le pepite d’oro pesano sulle spalle,

perché tutte le pepite d’amore

non sono fatte per essere conservate,

e la loro luce non pesa affatto.

ennio forina  Gennaio 2018

Sì, Amo la Luna

Perché amo la Luna?
Arcana, sacra vestale vagante, 
scrigno e custode dei sogni 
e di intangibili gioie nascoste. 
Improvvisamente appare, 
come una star raggiante, 
imperiosa sul palco scuro 
di velluto blu della notte 
e prende tutta la scena per se, 
facendo svanire delle altre stelle la luce, 
sempre puntuale ad esibirsi vestita d’argento 
nel suo show sfrontato, canta, 
sorride, ammalia, attrae a sé i fluidi terrestri 
come quelli del mare, 
ad un tratto scompare 
dietro una cortina di nubi e aspetta celata, 
l’applauso che la richiama in scena, 
poi scostandole con un gesto riappare decisa, 
soltanto quando lei vuole. 
A volte si veste di nubi sottili, 
sensuale, come avvolta in una vaporosa, 
trasparente veste fluttuante, 
spiritosa e leggiadra, seducente, 
levitando in un vuoto pieno di tutti i colori 
e luminoso di tutte le luci. 
“Eccomi” dice, per essere amata 
e di solo desiderio, accarezzata, 
baciata, ma non fermata. 
Sì, vorrei che la Luna mi amasse 
davvero ma forse lo fa a modo suo 
anche quando rotolando via impietosa 
si prepara ad uscire di scena. 
E ora capisco, ecco perché amo la Luna 
e so che la Luna ama me… 
perché anche se so che la Luna non può amarmi, 
lo stesso vuole che io ami lei 
e così è come se mi amasse del mio amore riflesso, 
come riflessa è la luce del sole 
che la rende così viva e felice…. 
Ed è per questo che torna sempre a me, 
per ricordami di continuare a sognare, 
poiché senza il sogno si spegne il desiderio dell’essere. 
In fondo tale è l’amore, 
il sogno di un’armonia incompiuta, sfuggente 
e come te o Luna, irraggiungibile, 
ma al tempo stesso vera e viva, sempre presente, 
pervadendo la realtà di chi sa come amarti, 
rassicurante, ispirante, ricordandomi che sognare 
è salire i gradini del cielo e senza il sognare 
non c’è null’altro che vale. 
Mi dici Luna, che i sogni sono le scintille 
che accendono il fuoco sacro dell’anima 
e la rendono ricca di sensazioni, 
sono il passaggio segreto che porta ad uno spazio 
più distante e diverso, dove nessuna strada 
o mezzo può arrivare. 
Poiché sognare è lo stesso che amare. 

ennio forina May, 2018