Sì, Amo la Luna

Perché amo la Luna?
Arcana, sacra vestale vagante, 
scrigno e custode dei sogni 
e di intangibili gioie nascoste. 
Improvvisamente appare, 
come una star raggiante, 
imperiosa sul palco scuro 
di velluto blu della notte 
e prende tutta la scena per se, 
facendo svanire delle altre stelle la luce, 
sempre puntuale ad esibirsi vestita d’argento 
nel suo show sfrontato, canta, 
sorride, ammalia, attrae a sé i fluidi terrestri 
come quelli del mare, 
ad un tratto scompare 
dietro una cortina di nubi e aspetta celata, 
l’applauso che la richiama in scena, 
poi scostandole con un gesto riappare decisa, 
soltanto quando lei vuole. 
A volte si veste di nubi sottili, 
sensuale, come avvolta in una vaporosa, 
trasparente veste fluttuante, 
spiritosa e leggiadra, seducente, 
levitando in un vuoto pieno di tutti i colori 
e luminoso di tutte le luci. 
“Eccomi” dice, per essere amata 
e di solo desiderio, accarezzata, 
baciata, ma non fermata. 
Sì, vorrei che la Luna mi amasse 
davvero ma forse lo fa a modo suo 
anche quando rotolando via impietosa 
si prepara ad uscire di scena. 
E ora capisco, ecco perché amo la Luna 
e so che la Luna ama me… 
perché anche se so che la Luna non può amarmi, 
lo stesso vuole che io ami lei 
e così è come se mi amasse del mio amore riflesso, 
come riflessa è la luce del sole 
che la rende così viva e felice…. 
Ed è per questo che torna sempre a me, 
per ricordami di continuare a sognare, 
poiché senza il sogno si spegne il desiderio dell’essere. 
In fondo tale è l’amore, 
il sogno di un’armonia incompiuta, sfuggente 
e come te o Luna, irraggiungibile, 
ma al tempo stesso vera e viva, sempre presente, 
pervadendo la realtà di chi sa come amarti, 
rassicurante, ispirante, ricordandomi che sognare 
è salire i gradini del cielo e senza il sognare 
non c’è null’altro che vale. 
Mi dici Luna, che i sogni sono le scintille 
che accendono il fuoco sacro dell’anima 
e la rendono ricca di sensazioni, 
sono il passaggio segreto che porta ad uno spazio 
più distante e diverso, dove nessuna strada 
o mezzo può arrivare. 
Poiché sognare è lo stesso che amare. 

ennio forina May, 2018

9 thoughts on “Sì, Amo la Luna

  1. questa non l’avevo ancora letta… eh si, magica è la luna che attraverso i silenzi sa parlarci e ascoltarci, e anche se si nasconde sappiamo che è comunque a noi vicina Mi piace molto il passaggio in cui dici “… anche se so che la Luna non può amarmi, lo stesso vuole che io ami lei e così è come se mi amasse del mio amore riflesso…”

    Liked by 1 person

    1. Daniela cara, sono riuscito a ritrovare il tuo bellissimo commento che era andato perso insieme al duplicato del racconto: “L’ultima acqua”. Ci terrei molto a conservarlo nel post del racconto..ti dispiacerebbe metterlo di nuovo? Ci terrei moltissimo…
      “un sasso detentore di un messaggio importante quanto il tuo racconto che per certi versi ha i connotati di una favola, per delicatezza e fantasia. Siamo ospiti e non padroni di questa generosa Terra che proprio grazie alle sue caratteristiche fisiche ha consentito la vita. E questo dovrebbe far riflettere sia il singolo, che nel suo piccolo può contribuire a conservarne l’integrità, sia i proprietari delle grandi industrie e via via chi occupa posti di responsabilità diretta nei confronti della difesa della qualità ambientale. Siamo tutti responsabili in qualche modo del degrado cui siamo giunti,indietro non si può tornare, ma con la volontà di cambiare le abitudini nel rispetto dell’ecosistema si potrebbe iniziare a fare un passo importante verso il mantenimento e l’ottimizzazione delle risorse vitali.
Forse sono solo parole che tali resteranno, si sa che ormai il livello di interesse nei confronti di questo argomento è purtroppo basso e si sventolano certe bandiere solo in prossimità di votazioni…
Comunque questo testo secondo me dovrebbe essere distribuito nelle scuole di ogni ordine, in fondo sono proprio le future generazioni che dovranno fare i conti con le risorse sempre più ridotte e inquinate…
Molto bella la tua illustrazione in cui sei riuscito a imprimere la dolcezza, la delicatezza e la grazia di Tutta la natura, non solo dell’acqua.”

      Like

      1. Ciao Ennio spero di essere riuscita a inserire il commento, purtroppo non ne sono certa perché sono in vacanza e sto utilizzando il tablet che ha grossi limiti. Se non fosse andato a buon fine fammi sapere così che appena ritorneró al PC di casa provvederó. Un abbraccio!

        Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s